IL CENTRO STORICO

Il Centro storico di Maratea sorge sul versante settentrionale del monte San Biagio, arroccato intorno alla figura della chiesa di Santa Maria Maggiore, detta anche Chiesa madre, e circondato da un fitto carpineto.

Questo abitato nacque tra il X secolo d.C. e l’XI secolo a causa di un forte aumento della popolazione di Maratea di Sopra.

 

Sebbene la parte più antica conservi un impianto architettonico molto simile a quello del Castello, caratterizzato da vicoli stretti e angiporti, la zona di epoca rinascimentale ha caratteristiche più cittadine, con larghi e piazze che si intervallano a scalinate e stradine.

Quasi tutte le piazzette ospitano una chiesa o una piccola cappella.

Le piazze più grandi, come piazza Buraglia e piazza Vitolo, sono ancora oggi i principali punti di aggregazione sociale.

 

Il Centro Storico si può considerare anche il cuore culturale del territorio, in quanto vi si trovano molte delle 44 chiese di Maratea e durante la stagione estiva vi si tengono mostre e varie manifestazioni ed attività culturali.