La Chiesa di San Vito

Edificata intorno all’anno mille, fu la prima chiesa di Maratea inferiore. E’ situata nel rione Capocasale, nella parte alta del centro storico, al limitare del bosco dei Carpini. Fu dedicata a San Vito Martire, protettore dai morsi degli animali feroci e dei serpenti.
E’ una piccola chiesa a navata unica che, nel corso dei secoli, ha subito molti rimaneggiamenti, come dimostra l’affresco di San Vito scoperto di recente dietro l’attuale muro di destra nella zona presbiteriale. Il catino absidale è dipinto con un affresco quattrocentesco raffigurante al centro una Madonna in trono e alla sua sinistra San Giovanni Battista ai cui piedi si vede la piccola coppia degli offerenti che aveva commissionato l’opera. Cinquecenteschi sono l’affresco di San Rocco, sulla parete destra della navata, e i due piccoli frammenti raffiguranti i volti di San Biagio e San Francesco d’Assisi.
Nel 1883 fu aggiunto all’edificio un piccolo campanile.